Codice etico

Il Codice Etico della Fondazione è uno strumento di indirizzo e gestione che contiene l'insieme dei diritti, dei doveri e delle responsabilità di tutti coloro che operano presso il Centro di Candiolo.

 

Il Codice Etico è nato, dopo un processo di condivisione, dall'esigenza di definire una guida etica che fornisca le indicazioni atte a orientare decisioni e comportamenti di tutti gli enti, le istituzioni e i soggetti privati che a vario titolo operano nell'ambito del Centro di Candiolo ed espliciti i principi e i valori che devono essere assunti come riferimento del proprio agire da tutto il personale impiegato presso l'Istituto.

Esso vuole ricordare a tutti il valore positivo che rappresenta lavorare in un'istituzione unica nel nostro Paese, peculiare per i modi con i quali è finanziata e continuerà a essere sostenuta, che deve caratterizzarsi, innanzitutto, per la sua reputazione di assoluta integrità morale. 

È possibile scaricare il testo completo del Codice Etico, in formato PDF.

La Fondazione inoltre vuole impostare un dialogo aperto alle aspettative legittime di tutti i suoi interlocutori. Opera quale organizzazione indipendente, sulla base di interventi decisi secondo i principi di neutralità ed uguaglianza. Considera irrinunciabile il principio dell'autonomia, che si concretizza nella chiarezza dei rapporti con tutte le istituzioni e nel rifiuto di utilizzare le proprie risorse a fini impropri. 

È interesse di tutti lavorare in un ambiente di lavoro sano, sicuro ed efficiente, dove ciascuno si senta considerato e consideri gli altri con rispetto: la Fondazione è pienamente consapevole del valore positivo che ciò rappresenta e continuerà a non tralasciare alcuno sforzo in questa direzione. È opportuno inoltre ricordare che un contesto in cui la globalizzazione valorizza la vicinanza virtuale di tutti i collaboratori, indipendentemente dalla loro effettiva collocazione fisica, rappresenta una sfida all'impostazione etica e funzionale e richiede un'intelligente gestione dei rapporti di lavoro e delle collaborazioni, basata sui principi di trasparenza, pari opportunità e trattamento equo indipendentemente dalla localizzazione.