Home / Comunicazione / Press Area / Rassegna stampa

Rassegna stampa

Una bacheca degli articoli più significativi riguardanti le attività della Fondazione.

 

Sulla stampa

  • 20 marzo 2007 - Science's Signal Traduction Knowledge Environment
    Una bussola per il cancro

    La capacità delle cellule di muoversi in direzioni specifiche orientandosi all'interno di un panorama complesso di segnali chimici è alla base dello sviluppo del nostro organismo, ma anche della formazione delle metastasi tumorali. Tale capacità di orientamento dipende da una bussola molecolare contenuta in ogni cellula. In stretta collaborazione con il fisico Andrea Gamba (Dipartmento di Matematica, Politecnico di Torino), il Dott. Guido Serini ed il Prof. Federico Bussolino (Divisione di Angiogenesi Molecolare dell'IRCC) hanno prima sviluppato un modello teorico che da una spiegazione dei meccanismi di funzionamento della bussola cellulare e poi generato un software scaricabile liberamente da Internet che permetterà ai ricercatori di predire e testare gli effetti derivanti dalle variazioni patologiche dei numerosi parametri chimici che compongono la bussola. Alla ricerca hanno anche partecipato fisici teorici di Napoli (Antonio de Candia e Antonio Coniglio del Dipartimento di Fisica, Università di Napoli "Federico II") e New York (Stefano Di Talia del Laboratory of Mathematical Physics, Rockefeller University, New York) ed il matematico Fausto Cavalli (Dipartimento di Matematica, Università di Milano). Il lavoro è stato pubblicato sul numero del 20 marzo 2007 della prestigiosa rivista Science's Signal Transduction Knowledge Environment

 

Sul web

 

 

News

 

  • Ottobre 2009
    Cancro: da una molecola "semaforo" nuove speranze di guarigione
    L'autorevola rivista scientifica "Journal of Clinical Investigation" pubblica i risultati di un importante studio condotto dai ricercatori dell'Istituto per la Ricerca e la Cura del Cancro di Candiolo.
    Sfruttare le proprietà di una molecola, la Semaforina 3A, per ottenere nuovi successi nelle cure anticancro. E' l'importante strada aperta da uno studio sperimentale dell'Istituto per la Ricerca e la Cura del Cancro di Candiolo (Torino) in collaborazione con l'Università di Torino.
    Il comunicato stampa è disponibile in formato pdf (178 Kb)

  • 2 Aprile 2007
    Nasce la nuova Fondazione
    La Giunta Regionale del Piemonte ha approvato, nella seduta del 2 aprile 2007, il Memorandum d'Intesa tra la Regione Piemonte e la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro - Onlus.
    L'accordo stabilisce la costituzione entro il 31 maggio 2007 di una nuova Fondazione di natura privatistica che avrà il compito di gestire il Centro di Candiolo e di ottenere il riconoscimento Ministeriale di Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico.
    La Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro - Onlus continuerà nella sua opera di raccolta fondi, per completare l'Istituto e assicurare ad esso le più avanzate dotazioni tecnologiche di diagnosi e terapia esistenti.
    Questo accordo è un concreto ed importante passo avanti nel cammino che la nostra Fondazione ha intrapreso fin dalla sua nascita: il raggiungimento di uno degli obiettivi dei Fondatori auspicato da tutti i cittadini che in questi anni ci hanno sostenuto.
    Si consolida così quel Centro di eccellenza che consentirà di aiutare sempre meglio, con terapie innovative, le persone colpite dalla malattia.
    Il memorandum d'intesa firmato dalla Regione Piemonte e dalla Fondazione è disponibile in formato pdf (1 Mb)

 

Corrispondenza